Il programma di Audi per la CO2, un anno dopo

Il programma di Audi per la CO2, un anno dopo

19/12/2019

50 misure attuate con 30 fornitori: il primo anno del programma CO2 è un successo.

La consistente elettrificazione della gamma di prodotti Audi significa che una larga fetta delle emissioni di CO2 non sono più ricollegabili ai gas di scarico delle auto, bensì alla linea di produzione e a tutti i processi paralleli.
 
Insieme ai suoi fornitori, Audi ha quindi sviluppato misure per ridurre le emissioni di CO2 proprio in queste fasi. Il focus è particolarmente concentrato sui materiali utilizzati durante la produzione, ovvero alluminio, acciaio e componenti per le batterie.
 
In 30 laboratori coi fornitori sono state sviluppate 50 misure con l’obiettivo di ridurre la CO2 di 1.2 tonnellate per ogni auto. Per ordini futuri, Audi intende trovare accordi con tutti i fornitori per l’attuazione di queste misure, che saranno effettive al 100% entro il 2025.
 
Anche l’utilizzo della green power è stato un elemento importante per gli accordi coi fornitori fin dal 2018.
 
Bernd Martens, Board of Management Member per Procurement e IT presso Audi AG, ha così commentato:

 

Già nel primo anno di questo programma relativo alla CO2 abbiamo identificato coi nostri partner 50 misure concrete, per contribuire a una consistente decarbonizzazione della nostra azienda. Stiamo inoltre dando maggiore trasparenza ai processi nella catena di montaggio.

 
Audi si sta focalizzando sul ciclo dell’alluminio, particolarmente dispendioso in termini di energia. I resti dei fogli di alluminio sono infatti restituiti direttamente al fornitore per essere riprocessati. In questo modo, solo nel 2018 le emissioni di CO2 sono state ridotte di circa 90.000 tonnellate.
 
Per i fornitori di batterie è inoltre obbligatorio usare elettricità a impatto zero durante la produzione. Questo punto è centrale in ogni accordo che Audi firma con un nuovo fornitore: prima di ogni ordine, l’azienda deve infatti presentare un proprio concept di utilizzo di green power per sostenere la produzione.
 
È imperativo per Audi il raggiungimento degli obiettivi fissati dall’accordo di Parigi. Il marchio sta continuando a inseguire la sua visione auto-imposta in relazione alle emissioni di CO2: il target è la neutralità entro il 2050.

 


Richiedi informazioni

1 Scegli la marca e la sede

3 Inserisci i tuoi dati

L’interessato, presa visione dell'informativa privacy ex. art. 13 Reg (UE) 2016/679, autorizza al trattamento dei propri dati personali per le seguenti finalità:
oppure
Contatta una delle nostre sedi